DETTAGLI DIMENTICATI?

5 spunti di leadership per lo Smart Working in tempi di Covid-19

Ecco 5 spunti che derivano dalla mia esperienza di consulente. Per essere breve ho lasciato fuori numerosi altri spunti che mi erano venuti in mente, se c’è qualcosa che ritieni particolarmente importante e che mi sono dimenticato scrivimi pure.

 

1. Devi essere trasparente con la tua squadra

Il primo punto che mi sento di segnalare è quello di comunicare incessantemente e con trasparenza con il proprio team.

In momenti di grande incertezza come quello attuale, il livello di paura può diventare davvero alto ed è importante essere una voce tranquillizzante per tutto il team. Inoltre, la paura, unita alla mancanza di comunicazione genera panico. E’ necessario quindi comunicare continuamente con il proprio team.

Anche perché in mancanza di informazioni, andranno a cercarle da altre parti e, in genere, questo alimenta ulteriormente le voci incontrollate che possono girare in azienda. Quindi è necessario comunicare costantemente con il team ed è fondamentale anche essere completamente trasparenti e onesti su ciò che sta succedendo. Solo in questo modo le persone si sentiranno parte della squadra e si daranno da fare in tutti i modi per supportarne le attività. E’ importante non essere troppo positivi, né negativi, ma essere realisti e comunicare con trasparenza come stanno le cose e quali sono le azioni che stiamo mettendo in campo. Ogni aggiornamento, anche minimo, riduce l’ansia da informazione.

Infine, devi essere molto chiaro sulle azioni che hai deciso di intraprendere e devi guidarle con attenzione. Le persone devono sapere bene cosa fare e cosa succederà nei giorni successivi, in modo da avere ben chiaro il percorso da affrontare.

 

2. Quando comunichi, devi aver già pensato alle domande e alle obiezioni

Qualunque sia il canale di comunicazione che adotterai, mono-direzionale (es. mail) o bidirezionale (es. web conference), il tuo team avrà delle domande da fare. Cerca di prepararti alle domande più probabili, così potrai fornire informazioni accurate al tuo team ed apparire ben preparato. Questo aiuterà a mantenere il clima di fiducia, perché anche se non potrai rispondere a tutte le domande, potrai dare la percezione di aver già pensato ai vari aspetti e che stai lavorando su di essi.

 

3. Modifica i processi rapidamente, perché potresti dover lavorare a lungo in questa modalità

Le tue persone stanno lavorando da casa e probabilmente è stata una decisione improvvisa e quindi non adeguatamente preparata. Non saranno uno o due giorni, per cui è il momento di predisporre opportune procedure per accelerare la digitalizzazione dell’azienda partendo da quello che puoi già fare subito, ovvero aggiornare il modo in cui il team può lavorare da casa per un lungo periodo di tempo. A volte sono necessarie cose semplici come acquistare dei laptop o licenze software (magari in abbonamento mensile per poter valutare quello che fa meglio per voi), a volte sono necessarie cose più complesse come lavorare con l’IT per permettere accessi dall’esterno ai software dell’azienda.

È ovvio che tante attività, specialmente quelle produttive, prevedono la presenza sul posto di lavoro. Mancando il contatto umano, è anche importante mantenere delle regole di lavoro e utilizzare software di collaborazione, oltre a quelli per fare le web conference.

 

4. Ottimizza il lavoro del personale che che deve accedere all’ufficio

Dovrebbero entrare in ufficio soltanto le persone ritenute essenziali e dovrebbero farlo il meno possibile. Quindi concentra ed ottimizza tutte le attività da svolgere in ufficio in modo che le persone possano accedere, svolgere tali attività e tornare a casa rimanendo in ufficio il minor tempo possibile. Ad esempio, potrebbe essere necessario concentrare dei turni per sbrigare tutto il lavoro e lasciare per più tempo a casa le persone.

 

5. Mantieni la calma

L’ultimo consiglio è personale. C’è un grande bisogno di leadership in questo momento, il tuo team ha bisogno di te e se la squadra percepisce che non sei calmo e non sai che pesci prendere, andranno tutti rapidamente nel panico. Naturalmente questo non vuol dire che tu debba sempre sapere cosa fare o come muoverti, però devi trasmettere al team la tua forza e la tua capacità di prendere comunque delle decisioni, anche se potranno essere decisioni importanti e non piacevoli. La chiave è sempre fornire un messaggio coerente, preciso e trasparente al tuo team.

E voi come vi state muovendo? Mi piacerebbe saperne di più.

Ti è piaciuto questo post?

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato! GM Picks è la mia newsletter settimanale su business, strategia e innovazione.

TORNA SU